Funghi Chaga : quali sono i loro benefici ?

Joaquim A | 22 giugno 2022
Tempo di lettura : circa 2 minuti
Funghi Chaga :  quali sono i loro benefici ?
Sommario

    Un fungo che cresce sugli alberi

    Il Chaga (Inonotus obliquus), noto anche come polipo obliquo, è un cugino stretto del polipo della betulla(Piptoporus betulinus). È un fungo parassita che cresce sul tronco della betulla e si nutre della linfa dell'albero. Molto presente nelle foreste umide dell'Europa e dell'America, questo fungo appartiene alle polipore caratterizzate da un grande cappello e dall'assenza di piede. Non è possibile mangiare il fungo perché la sua carne è troppo dura, il che rende impossibile la digestione. Questo spiega le diverse forme in polvere o in capsule in vendita.

    Una composizione nutrizionale eccezionale

    Nonostante il suo aspetto disgustoso, il Chaga è in realtà un'enorme fonte di sostanze nutritive, beta-glucani e vitamine del gruppo B. Questa composizione permette :

    • per stimolare il sistema immunitario, che è più efficace nel combattere i microbi;
    • per mantenere tutti i metabolismi dell'organismo (grassi, proteine e zuccheri);
    • combattere lo stress ossidativo, responsabile dell'invecchiamento precoce dell'organismo e delle sue cellule.

    Utilizzato dall'uomo fin dalla preistoria

    Questo fungo è conosciuto fin dalla preistoria, come dimostra il ritrovamento, il 19 settembre 1991, di Otzi nei pressi della cima alpina del Similaun, nel massiccio dell'Otztal. Conosciuto anche come Uomo del Similaun, è un uomo che è morto naturalmente congelato sotto la neve. Insieme a lui sono stati trovati un poliporo della betulla e un chaga.

    Chaga : quali virtù medicinali ?

    Dallo studio di Otzi, si presume che siano state utilizzate le polipore :

    • come antibiotici ;
    • come bendaggio naturale per guarire una ferita dopo una battaglia di guerra;
    • come vermifugo per eliminare la trichinosi, un'infezione parassitaria.

    Come consumarlo ?

    • È anche possibile mettere in infusione strisce di questo fungo in acqua calda per 20 minuti;
    • Per sfruttare al meglio le proprietà medicinali del Chaga, si consiglia di consumarlo in polvere in un frullato o in uno yogurt;
    • Il consumo di questo fungo non è responsabile di effetti tossici degni di nota. Il consumo di questo fungo non è responsabile di effetti tossici degni di nota, ma bisogna fare attenzione a non mangiarne la polpa intera per non rischiare un'indigestione che può peggiorare in un'ostruzione intestinale.
    Pubblicato il 22 giugno 2022 alle 12:57
    Aggiornato il 11 luglio 2022 alle 11:32

    I commenti

    Potresti essere interessato a

    Joaquim A

    Joaquim A

    Editore web

    Sono Joaquim, un grande amante della natura. Mi sono formato come farmacista, durante il quale ho acquisito un certo numero di conoscenze. Ora è il momento di usare questa conoscenza condividendola con il maggior numero di persone possibile.