Omeopatia : che cos'è ? - Naturopatandco

Omeopatia
Sommario

    Una medicina delicata e non tossica

    L'omeopatia è una medicina complementare che utilizza sostanze vegetali, animali o minerali per curarsi. Queste sostanze, dette "principi attivi", vengono trasformate in medicinali omeopatici attraverso diluizioni successive e poi agitate vigorosamente (dinamizzazione) con il solo scopo di eliminare gli effetti indesiderati e il rischio di tossicità. Le sostanze attive possono quindi essere assorbite senza pericolo perché il paziente ingerisce solo dosi minime. Per esempio, la diluizione 9 CH corrisponde a 9 diluizioni successive 100.

    Una medicina umana

    L'omeopatia non prende mai in considerazione un solo sintomo. Si interessa anche all'origine della malattia, alla sua espressione e alla reazione del paziente.

    Perché prendere l'omeopatia ?

    L'omeopatia è benefica per molte condizioni :

    • Le medicine omeopatiche sono efficaci per alleviare i disturbi acuti (raffreddore, influenza, dolore, ecc.);
    • Le medicine omeopatiche sono anche efficaci nelle condizioni croniche (ansia, allergia, depressione, ecc.).

    Facile da prendere le medicine

    Le medicine omeopatiche sono disponibili in diverse forme :

    • granuli e globuli che racchiudono le sostanze attive in palline di zucchero e/o lattosio facili da conservare e utilizzare. I granuli sono migliori per l'uso quotidiano ripetuto, mentre i globuli sono migliori per una singola dose;
    • gocce, che contengono le sostanze attive in acqua e alcool e che sono pratiche da usare per le miscele. Fate attenzione a conservarli in frigorifero per un massimo di 7 giorni dopo l'apertura;
    • altre forme : tinture madri (forme concentrate), creme e unguenti (applicazione sulla pelle), supposte e ovuli (azione locale), polvere e compresse (per sostanze attive difficili da miscelare).

    Come scegliere la giusta diluizione ?

    Ogni rimedio ha il nome del principio attivo, seguito dal suo grado di diluizione. Un tubo di APIS MELLIFICA 9 CH contiene un medicinale a base di veleno d'api, diluito 9 volte in scala 1 : 100. A seconda dei segni clinici o da quanto tempo sono presenti, si sceglie la diluizione :

    • 4 CH e 5 CH per sintomi locali e recenti;
    • 7 CH e 9 CH per i sintomi generali;
    • 15 CH e 30 CH per sintomi psichici e malattie croniche.

    Quanto prendere ?

    Con le medicine convenzionali, la quantità e la frequenza di una medicina è determinata dall'età e dal peso del paziente. In omeopatia, 1, 2 o 3 granuli hanno lo stesso effetto su un bambino o un adulto. L'importante non è la dose ingerita ma la scelta del rimedio e la sua diluizione.

    Come usarlo bene ?

    I globuli e i granuli omeopatici vengono sciolti sotto la lingua. In pochi minuti le sostanze attive passano nel flusso sanguigno perché la pelle è molto sottile. Questo è molto più rapido ed efficace che prenderlo attraverso il tratto digestivo per inghiottire.

    Si può prendere l'omeopatia durante la gravidanza o l'allattamento ?

    Una donna incinta o che allatta può prendere l'omeopatia senza alcun rischio. Le diluizioni effettuate sui medicinali omeopatici permettono di eliminare le sostanze chimiche e pericolose che sono presenti solo in tracce.

    Si può dare l'omeopatia a un bambino ?

    L'omeopatia ha un vantaggio innegabile : a differenza delle medicine convenzionali, non ha effetti indesiderati. Può quindi essere utilizzato da tutta la famiglia, dai neonati agli anziani.

    Per i neonati, si consiglia di diluire i granuli in acqua prima di dare il preparato nel biberon o di scegliere il preparato in forma di goccia.

    Posso dare l'omeopatia a un animale ?

    Cani, gatti o altri animali, l'omeopatia è utilizzata da più di 150 anni per trattare efficacemente i nostri amici animali. Per facilitare l'assunzione della medicina omeopatica, si consiglia di infilarla in mezzo al cibo.

    L'omeopatia può essere presa con un trattamento convenzionale ?

    Le medicine omeopatiche non interagiscono con altre sostanze (alcol, altre medicine, ecc.) e non causano sonnolenza, che può essere pericolosa quando si guida un veicolo.

    Così, non ci sono controindicazioni all'uso di una medicina omeopatica contemporaneamente a una medicina convenzionale.

    Devo prenderlo con o senza pasti ?

    L'omeopatia si presenta sotto forma di granuli che devono essere messi sotto la lingua e succhiati per agire più rapidamente ed efficacemente. Questa efficacia è maggiore in una bocca pulita e fuori dai pasti.

    Quanto tempo ci vuole per essere efficace ?

    La durata del tempo per ottenere l'effetto desiderato dipende dal tipo di condizione da trattare. Per le condizioni acute, la medicina omeopatica può far scomparire i sintomi in poche ore o giorni. Per le condizioni croniche, il trattamento con medicinali omeopatici può ridurre l'intensità e la frequenza dei sintomi per un periodo più lungo di settimane.

    Qual è il pericolo dell'omeopatia ?

    L'omeopatia e le medicine omeopatiche non sono pericolose, è la pratica di alcune persone malintenzionate che può essere pericolosa. Infatti, per nessun motivo l'omeopatia può sostituire il trattamento convenzionale prescritto da un medico. Tuttavia, può accompagnarla in un quadro preciso chiamato "medicina complementare" con l'unico scopo di aumentare l'efficacia del trattamento convenzionale e ridurre i suoi effetti collaterali. L'esempio più evidente di questo pericolo è la decisione di un medico di prescrivere l'omeopatia al suo paziente a spese del trattamento convenzionale del cancro. Questa pratica criminale può far precipitare il destino sfortunato dei pazienti.

    Per saperne di più sul tema Omeopatia