Aromaterapia : che cosa è ? - Naturopatandco

Aromaterapia
Sommario

    L'aromaterapia è la medicina che utilizza le essenze delle piante per prevenire o trattare naturalmente i disturbi del corpo umano. Le essenze contengono sostanze fragranti e volatili che sono intrappolate in un olio. Queste sostanze sono estratte da una parte specifica di una pianta o dalla pianta nel suo insieme (fiore, foglia, frutto, corteccia, seme e radice).

    Come si estrae l'essenza dalle piante?


    Le essenze vengono estratte per idrodistillazione: formando vapore acqueo attraverso il riscaldamento, le cellule della pianta si romperanno e rilasceranno l'essenza. Il vapore porterà via con sé una parte dei componenti per formare l'acqua floreale, mentre gli altri componenti si raggrupperanno per formare l'olio essenziale. Ci sarà quindi una separazione tra la parte dell'acqua e la parte dell'olio che saranno entrambe molto utili nella medicina naturale.

    Come scegliere un olio essenziale sul mercato?


    Per garantire la qualità di un olio essenziale, è necessario effettuare un controllo rigoroso di diversi controlli:

    - la specie botanica: il nome latino deve essere registrato e deve corrispondere esattamente alla tua ricerca.

    - l'organo produttore: fiore, frutto, corteccia, la parte della pianta ricercata è molto importante. La stessa pianta può avere indicazioni diverse a seconda della parte utilizzata.

    - il biotopo: è l'identificazione di diversi criteri dell'ambiente della pianta (paese e area geografica, clima, sole, natura del suolo) avrà un impatto sulla qualità e la composizione dell'olio essenziale. Per esempio, la composizione dell'olio essenziale di timo (Thymus vulgaris) sarà diversa se viene dalla Spagna o dalla Corsica...

    - le condizioni di coltivazione e di raccolta: queste avranno un impatto diretto sulla qualità e la composizione dell'olio.

    - l'aspetto dell'olio: bisogna controllare il colore, l'odore, il sapore, la viscosità, la trasparenza e la presenza di residui nell'olio.

    - la reputazione del laboratorio dove viene prodotto l'olio essenziale e dove viene acquistato: le farmacie e i negozi specializzati hanno maggiori probabilità di garantire l'origine dell'olio essenziale. Bisogna trovare un equilibrio con la nozione di prezzo.

    Tutti questi controlli permettono di garantire un olio essenziale puro e naturale al 100%.

    Cos'è il chemotipo?


    A causa del biotopo, per uno stesso olio essenziale, esistono diversi profili compositivi (il timo ha più di 50 chemiotipi diversi): questo è chiamato chemiotipo. Questo chemotipo è in un certo senso la carta d'identità dell'olio che ne determina l'attività e la tossicità. Per esempio, per il timo (Thymus vulgaris):

    - se il chemotipo è il linalolo, l'uso sarà facile e senza grandi rischi per la salute. Questo profilo è molto utile per combattere il mal di gola o la stanchezza.

    - se il chemiotipo è il timolo, usare con cautela per proteggere la pelle e il fegato. Questo profilo è molto efficace per combattere le infezioni della pelle, le infezioni del tratto respiratorio (bronchite) e i parassiti.

    - Se il chemiotipo è il carvacrolo, l'odore sarà più forte del chemiotipo del timolo. Molto efficace nel combattere le stesse infezioni del chemiotipo del timolo.

    - se il chemotipo è il tujanolo, il rischio per la pelle e il fegato è meno importante dei chemotipi di timolo e carvacrolo. Questo profilo è interessante per combattere il mal di gola, la stanchezza, i funghi della pelle e i dolori ai denti e alle gengive.

    Per saperne di più sul tema Aromaterapia