Disintossicazione : i sistemi di autopulizia dell'organismo

Tao L | 20 novembre 2022
Tempo di lettura : circa 5 minuti
Disintossicazione :  i sistemi di autopulizia dell'organismo
Sommario

    Gli emuntori detox

    Per eliminare tutte queste tossine, siano esse di origine interna o esterna, l'organismo dispone di cinque grandi sistemi di autodepurazione, detti anche "emuntori", specializzati nel filtrare ed eliminare uno o più tipi di rifiuti :

    • il fegato ;
    • l'intestino ;
    • i reni
    • i polmoni;
    • la pelle.

    Gli emuntori sono in grado di filtrare ed eliminare una certa quantità di sostanze indesiderate. Ma non dobbiamo tirare la corda! Quando la quantità di tossine da trattare supera questa capacità di eliminazione, compaiono vari disturbi, a seconda del sovraccarico emuntorio.

    L'esempio tipico è la sbornia. È il risultato dell'assorbimento dell'alcol e dei sintomi che ne conseguono : mal di testa, nausea, irritabilità, disturbi che superano la capacità di eliminazione del fegato, disturbi del sonno, ecc. Quando i sistemi di autodepurazione si bloccano, il rischio è di soffrire di una sbornia permanente e generale.

    Il fegato : la torre di controllo dell'organismo

    Il fegato è l'organo più grande del corpo umano. Svolge un ruolo centrale e indispensabile nella depurazione dell'organismo agendo a più livelli :

    • regola la circolazione sanguigna;
    • decide la distribuzione dell'energia;
    • rilascia il sangue per rifornire i muscoli;
    • filtra il sangue proveniente dai muscoli, ricco di residui organici, e lo disintossica;
    • favorisce l'eliminazione delle tossine;
    • favorisce la digestione e l'assorbimento dei lipidi grazie alla bile;
    • ha una funzione coleretica (secerne la bile) e colagoga (evacua la bile);
    • È responsabile della disponibilità di vitamine per l'organismo, della sintesi delle proteine e della trasformazione del glucosio in glicogeno.

    Il corretto funzionamento dell'emuntorio epatico può essere minacciato dall'abuso di alcol o di droghe, ma anche da un consumo eccessivo di grassi (ricordiamo che i sali biliari contenuti nella bile sono indispensabili per digestione dei grassi), degli zuccheri o delle proteine animali, oppure dalla sovraesposizione a varie tossine (metalli pesanti, pesticidi, additivi)...).

    I sintomi dell'intasamento epatico sono numerosi, tra cui nausea, problemi digestivi, problemi cutanei, emicranie, debolezza immunitaria, allergie, stanchezza e problemi mestruali.

    L'intestino : il centro di smistamento dei rifiuti

    L'intestino ha il compito di separare le sostanze nutritive utili all'organismo (aminoacidi, acidi grassi, vitamine, minerali, ecc.), che passano nel sangue, dalle scorie inutilizzabili, che vengono eliminate sotto forma di feci. Nel loro lavoro sono aiutati dai batteri amici della flora intestinale o microbiota (situati nel colon, la parte inferiore dell'intestino), che permettono la sintesi di vitamine e reazioni enzimatiche. La flora intestinale è direttamente coinvolta nel processo di disintossicazione. Ad esempio, svolge un ruolo centrale nell'eliminazione degli ormoni steroidei e del colesterolo.

    Completa l'azione del fegato nell'eliminazione delle scorie presenti nel sangue.

    Il corretto funzionamento dell'emuntorio intestinale può essere disturbato da squilibri della flora intestinale, a loro volta legati all'uso di alcuni farmaci (antibiotici in particolare, ma anche antidepressivi o antispastici). La colpa è anche di un'alimentazione scorretta, carente di frutta e verdura e quindi di fibre che regolano il transito, poiché la stitichezza favorisce il riassorbimento delle tossine. Un altro importante fattore di disfunzione è la porosità intestinale. È evidente che la mucosa non svolge più bene il suo ruolo di filtro e lascia passare le tossine nel sangue e nella linfa, il che può accentuare l'intasamento. Questa porosità può essere legata a intolleranze alimentari, eccessiva esposizione a sostanze chimiche, ecc.

    I sintomi dell'intasamento intestinale sono caratteristici : stitichezza, diarrea, cattiva digestione e gonfiore.

    I reni : la stazione di depurazione del sangue

    I reni svolgono un ruolo centrale di filtro del sangue :

    • elaborano più di un litro di sangue al minuto;
    • Eliminano, sotto forma di urina, una serie di prodotti di scarto, in particolare quelli derivanti dalla trasformazione dell'acido urico. Per farlo, trasportano questi rifiuti con l'acqua;
    • permettono di trattenere alcune sostanze essenziali per l'organismo, come minerali, vitamine e zuccheri.

    I polmoni : il centro degli scambi gassosi

    La respirazione, effettuata dai polmoni, ha una doppia funzione :

    • L'ispirazione permette di portare ossigeno alle cellule;
    • L'espirazione permette di espellere i gas di scarto prodotti dall'organismo (anidride carbonica o gas carbonico) e quelli portati dall'esterno, come i residui gassosi del tabacco o dell'inquinamento.

    Si tratta di una funzione essenziale perché i polmoni sono la prima linea di difesa contro i numerosi agenti inquinanti che ci circondano.

    La pelle : lo specchio della nostra salute

    Anche la pelle è un organo da non trascurare : riflette la nostra salute interiore, che può manifestarsi con eruzioni cutanee, colore giallo, invecchiamento accelerato... La sua funzione è essenziale : permette la regolazione della temperatura corporea (la sudorazione consente l'eliminazione del calore in eccesso) ma anche l'eliminazione di alcune scorie metaboliche. Questa eliminazione avviene attraverso le ghiandole sudoripare (sudore), le ghiandole sebacee (sebo) ma anche attraverso l'epidermide che "espelle" le cellule morte. Da qui l'importanza di non voler bloccare a tutti i costi la traspirazione con i deodoranti antitraspiranti.

    Linfa : il regolatore dell'immunità

    La linfa è il liquido chiaro che drena dalle ferite quando si è feriti. Derivato dal plasma sanguigno e dal liquido interstiziale in cui sono immerse le cellule, circola nei vasi linfatici e viene eliminato nei linfonodi (pieghe dell'inguine, sotto le ascelle, su ciascun lato del collo). Il ruolo della linfa è essenziale nel processo di disintossicazione. Assicura una buona depurazione dei liquidi dell'organismo :

    • trasporta agenti infettivi, corpi estranei e rifiuti cellulari per eliminarli nei linfonodi;
    • Svolge un ruolo centrale nell'immunità : attiva la risposta immunitaria in caso di infezione;
    • permette alle cellule immunitarie di circolare in tutto l'organismo e poi le spinge nei vasi, la circolazione linfatica.
    Pubblicato il 20 novembre 2022 alle 17:21
    Aggiornato il 09 dicembre 2022 alle 16:23

    I commenti

    Potresti essere interessato a

    Tao L

    Tao L

    Editore web

    Mi chiamo Tao e sono molto appassionato di medicina complementare. Nel mio paese d'origine ho seguito una formazione in medicina tradizionale cinese. Mi piace trasmettere le conoscenze acquisite grazie alla mia esperienza.