Quali piante medicinali coltivare in giardino ?

Joaquim A | 08 maggio 2022
Tempo di lettura : circa 4 minuti
Quali piante medicinali coltivare in giardino ?
Sommario

    Il giardino : un luogo di condivisione

    Il giardino è un luogo d'elezione per soddisfare i propri bisogni primari, come mangiare e curarsi con le piante. Coltivando le piante medicinali, partecipiamo alla trasmissione del patrimonio perché perpetuiamo le pratiche dei nostri antenati.

    La natura è sempre più minacciata dall'attività umana, con il costante aumento delle città e delle strade di cemento. Coltivando l'orto, offriamo una protezione contro l'inquinamento del suolo.

    Ma la selezione delle piante è essenziale per coltivare quelle più promettenti. Ecco la proposta di Naturopatandco con questa classificazione delle piante in base alle loro virtù medicinali.

    Piante per l'apparato digerente

    • Assenzio(Artemisia absinthium) : stimola la digestione aumentando i succhi digestivi;
    • Angelica(Angelica archangelica) : facilita la digestione e calma gli spasmi intestinali;
    • Finocchio(Foeniculum vulgare) : lenisce i disturbi digestivi (spasmi, gonfiore, flatulenza, dolore, ecc.);
    • Melissa(Melissa officinalis) : lenisce i disturbi digestivi legati allo stress e all'ansia;
    • Tarassaco (Taraxacum officinale) : pianta che drena l'intero apparato digerente;
    • Liquirizia(Glycyrrhiza glabra) : protegge e ripara l'apparato digerente;
    • Verbena odorosa(Verbena officinalis) : facilita la digestione e lenisce i disturbi digestivi (spasmi, gonfiore, flatulenza, dolore, ecc.).

    Piante per la circolazione sanguigna

    • Biancospino(Crataegus monogyna) : pianta del cuore per eccellenza, calma il ritmo e rafforza le contrazioni del muscolo cardiaco;
    • Ribes nero(Ribes nigrum) : rafforza i vasi sanguigni e stimola la circolazione sanguigna;
    • Amamelide (Hamamelis virginiana) : protegge le vene e combatte le emorroidi;
    • Mirtillo(Vaccinium myrtillus) : protegge i piccoli vasi, compresi quelli degli occhi;
    • Piccola pervinca(Vinca minor) : migliora l'irrorazione sanguigna dei vari tessuti e organi del corpo;
    • Vite rossa(Vitis vinifera) : stimola e protegge la circolazione sanguigna.

    Piante per il sistema nervoso e il sonno

    • Angelica(Angelica archangelica) : pianta antistress, migliora il sonno;
    • Camomilla romana(Chamaemelum nobile) : azione sedativa e rilassante che favorisce uno stato di tranquillità favorevole al sonno;
    • Eschscholtzia(Eschscholzia californica) : aiuta ad addormentarsi;
    • Fumaria(Fumaria officinalis) : calma lo stress;
    • Erba di San Giovanni(Hypericum perforatum) : aiuta a stimolare l'umore con un'azione sulla depressione da lieve a moderata;
    • Passiflora(Passiflora incarnata) : calma fortemente la mente e combatte i disturbi del sonno;
    • Valeriana(Valeriana officinalis) : calma l'ansia e migliora il sonno;
    • Verbena dolce(Verbena officinalis) : calma l'ansia e migliora il sonno.

    Piante per l'apparato respiratorio

    • Brodo bianco(Verbascum thapsus) : calma la tosse irritativa e accompagna la tosse umida per liberare le vie respiratorie;
    • Borragine(Borago officinalis) : allevia i problemi respiratori;
    • Marshmallow(Althaea officinalis) : allevia le infiammazioni e le irritazioni delle vie respiratorie;
    • Malva(Malva sylvestris) : allevia le infiammazioni e le irritazioni delle vie respiratorie;
    • Mirto(Myrtus communis) : combatte infezioni, tosse e spasmi delle vie respiratorie;
    • Viola(Viola odorata) : lenisce la tosse irritativa.

    Piante per il sistema endocrino

    • Achillea(Achillea millefolium) : regola il ciclo mestruale e riduce il dolore e il sanguinamento;
    • Luppolo(Humulus lupulus) : calma le vampate di calore e l'osteoporosi.

    Piante epatiche

    • Boldo(Peumus boldus) : stimola l'attività epatica e favorisce la secrezione biliare;
    • Cardo mariano(Silybum marianum) : una pianta molto efficace per proteggere il fegato e stimolarne la rigenerazione;
    • Fumaria(Fumaria officinalis) : aiuta a drenare il fegato e il pancreas;
    • Tarassaco (Taraxacum officinale) : pianta che drena e protegge il fegato.

    Piante diuretiche

    • Borragine(Borago officinalis) : aiuta a eliminare le tossine nelle urine;
    • Erica(Calluna vulgaris) : aumenta il volume dell'urina e aiuta a combattere le infezioni della vescica (cistite);
    • Ribes nero(Ribes nigrum) : una pianta che aumenta fortemente la produzione di urina per eliminare le tossine dall'organismo;
    • Olmaria(Filipendula ulmaria) : disintossica l'organismo.

    Piante lassative

    • Marshmallow(Althaea officinalis) : pianta lassativa che agisce delicatamente;
    • Malva(Malva sylvestris) : pianta lassativa che agisce delicatamente.

    Piante per la pelle

    • Achillea(Achilleamillefolium) : favorisce la guarigione delle ulcere e previene le emorragie;
    • Aloe(Aloe vera) : favorisce l'idratazione e la guarigione della pelle;
    • Arnica(Arnica montana) : tratta edemi, contusioni ed emorragie superficiali della pelle;
    • Bardana(Arctium lappa) : drena la pelle per facilitare l'eliminazione delle dermatosi umide;
    • Viola selvatica(Viola tricolor) : drena la pelle per facilitare l'eliminazione delle condizioni di secchezza cutanea.

    Piante che stimolano il sistema immunitario

    • Ribes nero(Ribes nigrum) : azione antiossidante che elimina i radicali liberi (composti dannosi per l'organismo);
    • Rosacanina : rigenera l'organismo per combattere la stanchezza e le infezioni.

    Piante antireumatiche

    • Ortica(Urtica dioica) : rimineralizzante, previene la degradazione della cartilagine articolare;
    • Olmaria(Filipendula ulmaria) : molto efficace contro i dolori e le infiammazioni articolari.
    Pubblicato il 08 maggio 2022 alle 14:36
    Aggiornato il 16 maggio 2022 alle 20:48

    I commenti

    Potresti essere interessato a

    Joaquim A

    Joaquim A

    Editore web

    Sono Joaquim, un grande amante della natura. Mi sono formato come farmacista, durante il quale ho acquisito un certo numero di conoscenze. Ora è il momento di usare questa conoscenza condividendola con il maggior numero di persone possibile.