Alchemilla : descrizione, coltivazione e proprietà medicinali

Issa D | 07 agosto 2022
Tempo di lettura : circa 2 minuti
Alchemilla :  descrizione, coltivazione e proprietà medicinali
Sommario

    Bellissima pianta tappezzante, l'alchemilla può essere utilizzata nelle bordure. In natura si trova solitamente in luoghi come boschi o prati umidi. Le lumache e le limacce amano le sue foglie giovani.

    Come riconoscerlo ?

    Il nome latino è Alchemilla vulgaris. Alcuni nomi comuni sono piede di leone, piede di grifone, piede di coniglio, manto di Notre Dame, goccia di rugiada o erba dell'alchimista.

    È una pianta perenne, affusolata, con foglie decidue e un rizoma spesso e coriaceo.

    • La foglia è rotonda, lobata e dentata;
    • I suoi steli sono lisci e tinti di rosso;
    • I suoi fiori sono molto piccoli, di colore giallo-verde, riuniti in capolini serrati. Fioriscono da maggio ad agosto.

    Come coltivarlo

    • Esposizione : sole o mezz'ombra
    • Resistenza fino a -20°C
    • Altezza alla fioritura : circa 30 cm
    • Parti raccolte : parti aeree
    • Semina : in vaso in un vivaio all'aperto a partire da gennaio, i semi devono essere verniciati prima della semina; germineranno a circa 18 °C.
    • Trapianto : in vaso a maggio.
    • Piantagione : in primavera, dopo il rischio di gelate.
    • Semina in piena terra : in aprile-maggio o in autunno.
    • Distanza tra le piante : 30 cm.
    • Cure : rimuovere i fiori esauriti, potare le piante dopo la fioritura per evitare la crescita eccessiva.
    • Moltiplicazione : dividere le zolle all'inizio della primavera.
    • Terreno : qualsiasi terreno fresco, ricco di humus e ben drenato.
    • Fabbisogno di compost : all'impianto e in abbondanza in primavera.
    • Pacciamatura : per mantenere il fresco, soprattutto in estate.
    • Esigenze idriche : il terreno deve essere mantenuto leggermente umido.
    • Può essere coltivata in una cassetta da finestra : annaffiare una o due volte alla settimana per favorirne la diffusione.

    Come si raccoglie ?

    Le parti aeree (fiori, foglie e steli) vengono raccolte al momento della fioritura. Vengono essiccati per preparare infusi. Si può anche preparare la tintura di alchemilla. Le foglie giovani possono essere consumate cotte e gratinate.

    Proprietà medicinali dell'alchemilla

    L'alchemilla ha molte proprietà medicinali :

    • astringente, antinfiammatorio, antiemorragico e decongestionante : è indicato per mestruazioni dolorose ed eccessive, lesioni post parto, disturbi circolatori legati alla menopausa;
    • antidiarrea : lenisce l'irritazione, regola le secrezioni e combatte i germi patogeni. Il dosaggio consigliato deve essere rispettato perché l'alchemilla potrebbe favorire la stitichezza;
    • progestinico : il suo uso è rilevante nella sindrome di pre-menopausa con utero fibroso e tendenza all'emorragia genitale.
    Pubblicato il 07 agosto 2022 alle 16:33
    Aggiornato il 04 ottobre 2022 alle 09:21

    I commenti

    Potresti essere interessato a

    Issa D

    Issa D

    Editore web

    Aurélia, il membro più anziano della squadra. Il mio ruolo è quello di rendere l'informazione il più facile possibile da capire in modo che sia piacevole da leggere. La mia famiglia ha sempre apprezzato l'uso della natura e delle piante per curarsi.